Gennaio 19, 2021

Trading con CFD azionari delle banche

Nel quadro dei prodotti finanziari, il trading online con CFD è la new entry più interessante degli ultimi anni e infatti va popolando sempre più portfoli di investitori italiani ed internazionali.

Una delle ragioni per cui i CFD vantano questa fama è l’ampia scelta di mercati a cui danno accesso. Grazie ad una piattaforma di trading online e il versamento di un piccolo deposito iniziale è possibile fare trading su indici, azioni, forex, commodities, opzioni e molti altri mercati.

Come funziona il trading con CFD?

I CFD sono un prodotto a marginazione e sfruttano l’effetto della leva finanziaria permettendo al trader di operare con volumi decisamente superiori rispetto all’investimento iniziale. Questo avviene perchè l’investitore che opera con CFD non possiede mai lo strumento sottostante oggetto del trade stesso, ma scambia la differenza di valore dello strumento nell’intervallo di tempo che va dall’apertura alla chiusura del contratto.

Prendiamo ad esempio il mercato delle azioni ed in particolare le azione di Unicredit. Nel trading online l’investitore può aprire una posizione long (acquisto) se ritiene che il prezzo delle azioni Unicredit salirà oppure una posizione short (vendita) se invece crede che il prezzo delle azioni scenderà. Nel caso in cui le sue previsioni si rivelino esatte, il profitto è determinato dalla diffenza di valore di suddette azioni intercorsa nella durata del contratto, moltiplicata per il numero di contratti aperti su quella stessa posizione.

Al fine di ottenere un trading di successo, è estremamente importante che ogni trader sia informato su tutto ciò che ha un effetto sull’andamento dei mercati. Rimanendo sul nostro esempio in questi giorni tutti coloro che hanno posizioni CFD aperte sulle azioni Unicredit o sono interessati ad averne, hanno seguito e valutato la pubblicazione dei dati semestrali di Unicredit che hanno rivelato un calo dell’utile netto del 28,6%. Questi dati, accompagnati dalle previsioni degli analisti, hanno determinato un calo delle azioni Unicredit mettendo fine al positivo effetto della promozione agli stress test.

Questo è solo un esempio di come numerosi fattori abbiano un effetto più o meno intenso sulla variazione del prezzo degli atrumenti finanziari, che siano azioni, cambi valutari o materie prime. Il vantaggio offerto dai CFD è la possibilità di fare trading sia sul rialzo che sul ribasso dei mercati.

Dal momento che i CFD danno la possibilità di ottenere sia profitti che perdite superiori al deposito iniziale è importante anche che il trader tuteli il proprio investimento attraverso gli strumenti di gestione el rischio quali ordini di di stop loss o trailing stop.

In Italia la prima società per trading con CFD è IG Markets, parte del leader di settore in Gran Bretagna IG Group Holdings Plc.

Il nostro servizio di trading comporta un elevato livello di rischio e può determinare perdite che eccedono il vostro investimento iniziale; accertatevi di aver pienamente compreso i rischi a cui potreste incorrere.

Comments

comments