Ottobre 19, 2021

Deposito titoli e Imposta di bollo : non si pagherà sino a 50.000 euro

Sembra che sia vicino l’accordo relativo al pagamento dell’ imposta di bollo, che la manovra vuole prevedere per il deposito di titoli. Dai recenti emendamenti presentati si evince la presenza di una tassa dagli effetti progressivi, a garanzia, comunque, del gettito incrementandolo, in confronto alla prima relazione tecnica.

Dalla nuova stesura si può notare che si vuole introdurre un’esenzione da ogni tipo di rincaro per le persone che posseggono presso la banca , in giacenza, attività per un valore inferiore a 50mila euro. Tali persone saranno sottoposte al medesimo trattamento avuto fino ad ora, e quindi saranno assoggettati al pagamento di un bollo di 34,20 euro. Sarà diverso,invece, il regime a cui saranno assoggettati coloro che hanno una giacenza compresa tra i 50mila e i 150mila euro. Essi , infatti, dovranno pagare un’imposta più salata e pari a 70 euro annui,passando, a partire dal 2013 , a 230 euro.

Le persone che hanno giacenze che oscillano tra i 150 ed i 500mila euro, poi, dovranno pagare un’imposta di bollo pari a 240 euro, che diventeranno 780 euro negli anni successivi. Al di sopra del suddetto livello di giacenza,poi, il bollo sarà di 680 euro fino alla fine del 2012 , mentre ammonterà a 1100 in seguito.

Comments

comments