Gennaio 19, 2021

Le ripercussioni della sentenza Mondadori: Berlusconi potrebbe cedere il Milan

La sentenza parla chiaro: la Mondadori deve risarcire la Cir di De Benedetti con 560 milioni di euro, ossia un decimo dell’ultima manovra finanziaria del nostro Paese. Sicuramente per la Fininvest non sarà una cosa da nulla, sebbene si tratti di un colosso che controlla moltissime aziende. Tra queste c’è il Milan, di proprietà interamente della famiglia Berlusconi. Da alcune indiscrezioni emerge che il nostro Presidente del Consiglio potrebbe vendere la sua amata squadra di calcio per sanare il debito con la Cir di De Benedetti e fare quindi quadrare i conti. Il pacchetto di maggioranza della società potrebbe, quindi, essere presto ceduto: stando a quello che si vocifera negli ambienti vicini al Premier, quest’ultimo avrebbe confessato di essere in trattative con un magnate russo che acquisterebbe il 51% della società. Il valore di quest’ultima, che è reduce da un nuovo scudetto vinto, è ancora più elevato e Berlusconi ne rimarrebbe il Presidente onorario. Anche Libero, giornale vicino al Premier, avalla l’ipotesi, così come lo fa la Gazzetta dello Sport che riprende la notizia scrivendo che «in queste ore si parla di un piano che porti alla cessione di parte delle quote azionarie in alcune società della galassia Fininvest: tra queste ci sarebbe anche il Milan. In passato si era parlato di un interesse da parte di Gazprom». Bisognerà attendere gli sviluppi di questa vicenda per capire se una delle due squadre simbolo della città di Milano è realmente sul mercato o meno.


Comments

comments