Gennaio 19, 2021

MoneyFarm: monetizza i tuoi risparmi

Ho ricevuto in eredità un grande appartamento, non è la casa che fa per me, necessita troppi interventi e poi ho appena acceso il mutuo per la casa dove vivo con la mia compagna. Decido di metterla in vendita, la posizione è ottima, sicuramente troverò un compratore.

Nel giro di poche settimane mi ritrovo così nella disponibilità finanziaria di un considerevole capitale, che sin da subito penso di voler investire e non depositare semplicemente in banca.

Navigando su internet, m’imbatto in un articolo di un forum, con tantissimi commenti, dove un altro utente ha inserito le sue opinioni su MoneyFarm, una società di consulenza finanziaria che opera nel campo degli investimenti in Borsa.

Entro nel sito, sfoglio accuratamente ogni sezione e mi decido a compilare la domanda, inserendo nel questionario tutte le informazioni richieste: generalitàcapitale da investire e orizzonte temporale di riferimento.

Quello che accade successivamente mi lascia molto stupito.

Cosa significa investire su MoneyFarm?

Questo è quanto mi spiega da subito il consulente finanziario che mi contatta e mi propone di investire il capitale citato in un portafoglio di EFT, fondi d’investimento a me fino a quel momento sconosciuti.

Me ne parla approfonditamente, non sta vendendo il suo prodotto, ma mi sta proprio spiegando come attuare una strategia d’investimento corretta! Basso costocertezza nel rendimento e soprattutto garanzia di ricevere in restituzione il patrimonio nel caso la società fallisca.

Ne parlo con la mia compagna e decidiamo già il giorno dopo d’investire. Non potevo fare scelta migliore.

Abbonamento e tassazione su MoneyFarm

Prima di decidere, ci siamo subito informati sui costi da sostenere. L’iscrizione al sito è totalmente gratuita, nel caso poi si scelga di sottoscrivere un abbonamento, si dovrà sostenere trimestralmente un fee di abbonamento, calcolato su base annua sul capitale investito, che può variare dall’1,25 % fino a 3.000 € ad un minimo di 0,50 % se si decide di investire una somma superiore ai 200.000 €.

Le opinioni su MoneyFarm non sbagliavano nemmeno sul profilo fiscale, per la tanto temuta dichiarazione dei redditi. Il sostituto d’imposta risulta MoneyFarm Italia, quindi nessun tipo di problema.

Comments

comments